Skip to content

Il Caso Herbalife: uno dei più grandi casi di successo

network marketing herbalife

Indice

Vuoi collaborare?

Hai sentito parlare del progetto Zero e vorresti saperne di più? Scopri subito come diventare collaboratore: accedi a tutti i vantaggi e dai avvio alla tua carriera.

Richiedi di informazioni

Come vi abbiamo anticipato nell’articolo Cos’è il network marketing e come funziona questo ramo del marketing viene spesso scambiato con le catene di Sant’Antonio o con i sistemi piramidali, anche se regolamentato dalla legge 173 del 2005 sulla vendita diretta. Per questa ragione, molte aziende come Herbalife, pur essendo dei casi di successo, hanno attirato non poche attenzioni e controversie. In questo articolo, vi parleremo di come Herbalife sia diventata una delle aziende più importanti nel settore della nutrizione affidando le proprie vendite esclusivamente al network marketing. 

Il caso Herbalife: storia, fatturato e la divisione Italia

 

La storia di Herbalife

Il successo di questa azienda nasce negli Stati Uniti dal baule di un’auto, quella di Mark Reynolds Hughes che nel 1980 incomincia a vendere i prodotti Herbalife per la perdita di peso. Ad ispirarlo, la morte a causa di un’overdose di pillole dimagranti di sua madre Joanne, quando lui aveva appena 18 anni. Da quel momento, il suo unico obiettivo divenne quello di cambiare le abitudini alimentari delle persone, migliorandole.

Per farlo, Reynolds Hughes adottò come sistema di distribuzione e vendita il network marketing. Migliaia di distributori iniziarono a vendere i prodotti del marchio porta-a-porta o con il passaparola, abbandonando i canali più tradizionali della vendita al dettaglio.

Il primo slogan Lose Weight Now, Ask me How divenne il fulcro delle iniziative di marketing e venne stampato ovunque: spille, manifesti, poster, ecc. Inoltre, chi decideva di entrare a far parte di questa realtà come distributore, partecipava a seminari di formazione sui prodotti e sul metodo Herbalife.

I dati di Herbalife

In soli due anni, nel 1982, Herbalife raggiunse un volume di vendite pari a 2 milioni di dollari ed estese il suo business in Canada. Nel 1986 Herbalife divenne un’azienda a partecipazione pubblica quotata al NASDAQ e le vendite annuali toccarono 1 miliardo di dollari.

Oggi, Herbalife International Ltd opera in tutto il mondo nel settore alimentare del controllo del peso e della cura della pelle, diversificando così il proprio business. Conta circa 8.900 dipendenti e nel 2022 ha registrato un fatturato di 5,03 miliardi di dollari.

Herbalife in Italia

Herbalife Nutrition Italia, invece, raggiunge quest’anno il traguardo dei trenta anni di attività. Con un fatturato di 160 milioni di euro e una rete di oltre centomila distributori, l’azienda tradizionalmente orientata alla perdita di peso è oggi a tutti gli effetti una wellness company, con una particolare predisposizione nei confronti della buona alimentazione e dell’attività fisica.

Orientamento che ha permesso di sviluppare una linea dedicata allo sport che gli ha permesso di diventare dal 2016 sponsor del Comitato Olimpico. Nel 2023 la partnership è stata riconfermata e l’azienda supporterà il comitato anche nelle Olimpiadi e Paraolimpiadi Invernali “Milano-Cortina 2026”.

Controversie

Nel 2015 Herbalife è stata imputata di adottare uno schema piramidale. L’accusa sosteneva che i guadagni dell’azienda derivavano dal reclutamento di nuovi distributori anziché dalla vendita effettiva di prodotti. Nel 2016 Herbalife ha fatto cadere le accuse ma la società ha comunque deciso di rivedere il proprio modello di business e formazione dei venditori al fine di renderlo più etico e trasparente, evitando così nuove controversie.

network marketing vantaggi

I vantaggi del network marketing etico

Il network marketing, quando viene implementato e gestito in modo etico, offre alla sua rete commerciale una serie di benefici notevoli, specialmente se confrontato con le tradizionali organizzazioni commerciali. Questo modello commerciale, pur partendo da una base comune a tutte le aziende, può essere adattato e personalizzato in base alle specificità di ciascuna realtà aziendale. Nel nostro caso, in ScelgoZero, ci occupiamo della rivendita di servizi di luce e gas, differenziandoci quindi da chi offre prodotti tangibili. Questa particolarità ci permette di godere di vantaggi unici e più estesi rispetto ad altre imprese. I benefici che offriamo sono il risultato diretto delle nostre politiche aziendali, che si fondano su valori come l’etica e la professionalità. Per una panoramica più dettagliata dei vantaggi che proponiamo, ti invitiamo a visitare il nostro articolo: Cos’è il network marketing e come funziona.Esaminiamo i vantaggi fondamentali che ogni attività di network marketing dovrebbe includere:
  1. Meritocrazia: il network marketing è un sistema basato sui meriti. Maggiore è la costanza e l’impegno nel lavoro, maggiori sono le possibilità di guadagno e crescita personale.
  2. Accessibilità a tutti: chiunque ha la possibilità di iniziare un’attività di network marketing, indipendentemente dalla propria formazione o esperienza.
  3. Formazione continua: nel network marketing, la formazione è un pilastro centrale e uno dei suoi maggiori vantaggi. Essa garantisce un aggiornamento costante e la crescita delle competenze.
  4. Libertà finanziaria: uno degli obiettivi principali è raggiungere un grado di indipendenza finanziaria.
  5. Autonomia e flessibilità: questa attività offre la libertà di gestire in modo indipendente e autonomo il proprio tempo.
  6. Costruzione di una rete di vendita: permette di sviluppare una propria rete commerciale che collabora attivamente allo sviluppo del business.
È importante sottolineare che, se un’opportunità proposta manca di uno di questi elementi, probabilmente non si tratta di un’effettiva opportunità di network marketing, ma piuttosto di un’impresa di dubbia solidità e legalità mascherata da tale.
network marketing opportunità

Valutare le opportunità di Network Marketing

Infine, affrontiamo il tema della fiducia e della sicurezza nel network marketing. Se stai considerando di avviare un’attività in questo settore ma non sei sicuro su quale azienda scegliere, tieni presente che il mercato italiano offre molte compagnie affidabili con attività fiorenti. Per valutare se una proposta specifica è adatta a te o se il percorso che intendi intraprendere è quello giusto, poni a te stesso queste sette domande fondamentali:

  1. Anni di attività: Da quanto tempo opera l’azienda nel settore?
  2. Fondazione e gestione: Chi ha fondato l’azienda e chi la dirige attualmente?
  3. Reputazione del brand: Qual è la notorietà e l’autorevolezza del marchio?
  4. Interesse personale: I prodotti o servizi offerti dall’azienda ti interessano realmente?
  5. Programmi di formazione: L’azienda offre formazione per i nuovi arrivati? In caso affermativo, di che tipo?
  6. Strumenti di supporto: Quali sono gli strumenti di supporto forniti dall’azienda?
  7. Sistema di remunerazione: Quanto e come guadagnerai? Qual è il modello di compensazione adottato?

In un prossimo articolo, approfondiremo questi quesiti per aiutarti a valutare meglio le aziende che offrono prodotti o servizi attraverso il network marketing. Nel frattempo, se sei interessato al settore dell’energia, luce e gas e stai cercando un’opportunità di guadagno, ti consigliamo di inviare una richiesta di informazioni e scoprire di più su ScelgoZero.

Vuoi collaborare?

Hai sentito parlare del progetto Zero e vorresti saperne di più? Scopri subito come diventare collaboratore: accedi a tutti i vantaggi e dai avvio alla tua carriera.

Richiedi di informazioni

Articoli consigliati: