Close

28 agosto 2017

Google + Walmart: Amazon Inizia a Tremare

google collabora con walmart, collaborazione contro amazon

Il Futuro del Commercio Appartiene a Internet, ma a Chi?

Google si espande, giorno dopo giorno, tentando di soddisfare al meglio sempre più esigenze dei propri clienti. Tuttavia nell’ultimo periodo si è accorta di aver perso terreno su un mercato fondamentale del 21esimo secolo: l’E-commerce.

Questo settore al momento è nelle mani di Amazon, con un fatturato di 136 miliardi di dollari. La sua importanza è aumentata dopo il recente acquisto della catena di grandi magazzini alimentari Whole Foods, che porta il Big di Seattle online ad avere una presenza fisica nelle città.

Questa mossa l’ha posta un gradino sopra la concorrenza globale del mercato on-line e Big G ha deciso di rispondere a gran tono.

Walmart è la fortunata compagnia americana che aprirà una stretta alleanza con Google. Con oltre 2 milioni di dipendenti è la prima catena di grandi magazzini al mondo. E nel 2015 la rivista Fortune l’ha classificata come prima multinazionale per fatturato con 485 miliardi di dollari.

E da settembre queste due potenze collaboreranno, tentando di scalare la vetta dell’e-commerce.

Rispetto alla mossa dell’antagonista Amazon, esiste una sostanziale differenza. Google non ha acquisito l’azienda per una cifra lunga una manciata di zeri, bensì è entrata in affari con essa, portando così vantaggi per entrambe.

Cosa Porterà Questa Collaborazione?

Walmart conosce a fondo il mercato della grande distribuzione, controllando 1/5 dei supermercati americani e con quasi 5000 punti vendita presenti negli Stati Uniti. Possiede già una presenza importante sul web, ma in questo quadro Big G disporrà dei mezzi tecnologici per ampliare ancora di più il commercio online della catena.

Dalla parte opposta Walmart permette al colosso elettronico di poter sbarcare in questo mondo fornendo un’infinita gamma di prodotti da vendere.

Può essere visto come un Do ut Des su larga scala, con lo scopo di raggiungere (e forse scalzare) il primo in classifica.

Google Assistant giocherà un ruolo fondamentale della collaborazione, diventando il mezzo di acquisto più rapido a cui il cliente avrà accesso. Attraverso un qualsiasi smartphone (o Google Home per i più tecnologici) si potrà riempire il carrello con qualsivoglia prodotto.

Inoltre anche Google Express, il ramo del commercio online del colosso, sarà messo a disposizione dei magazzini Walmart. Ora l’azienda di Larry Page dovrà occuparsi del compito più informatico della trattativa: gli algoritmi.

Sarà necessario conoscere le esigenze e i gusti di ogni cliente, proponendo così i prodotti migliori fatti a misura. Le AI impiegate avranno il compito di anticipare i nostri desideri in base agli acquisti precedenti, come farebbe un astuto venditore in carne e ossa. Il tutto accompagnato dalla parola chiave “comodità”: l’acquirente non avrà bisogno di muoversi dal proprio divano per disporre di tutto ciò.

accordo tra google e walmart, i big si uniscono nel mercato online

Amazon VS Google

Si tratta di un reale scontro per aggiudicarsi il tanto ambito podio dell’e-commerce. Amazon dal suo lato possiede:

  • algoritmi predittivi sviluppati in anni di esperienza
  • una notevole solidità nel settore
  • magazzini sparsi in tutto il mondo sempre più automatizzati
  • il più usato sistema operativo vocale del mondo (Amazon Alexa e Echo)
  • un flusso continuo di idee innovative che piacciono al mercato.

E ovviamente ora possiede una catena di supermercati, che fa tutta la differenza del mondo.

Google dalla sua parte dispone

  • del sistema operativo mobile più diffuso
  • delle informazioni sulle preferenze di ogni cittadino digitalizzato del pianeta
  • l’intelligenza artificiale tra le più evolute del momento (DeepMind)
  • gode di estrema affidabilità e fama mondiale in ogni campo dell’elettronica

E ora è partner di Walmart, un nome che in America non è meno conosciuto degli altri, al contrario.

I Big dunque sono pronti alla battaglia: chi tra loro sarà più abile a soddisfare i desideri dei clienti?

Possono interessarti anche questi Articoli...

Tesla Torino: nuovo concessionario in arrivo nel 2... Tesla è in arrivo a Torino, con concessionari e nuovi punti di ricarica In questa seconda settimana di Ottobre Tesla ha aperto uno stand in via Roma,...
Google 2017: un Mondo di Gadget Intelligenti Pixel 2 e 2 XL, Google Home Mini & Max, Pixelbook e Buds: scopriamoli insieme Dopo l'evento dell'anno scorso dove Google ha annunciato i suoi nuo...
Tutto Quello che Non Ti Hanno Detto sul Mercato Li... Nel 2019 Tutti Passeranno al Mercato Libero. Cosa fare? Il 2019 sarà l'anno in cui il mondo energetico delle utenze cambierà volto. Dal 1° luglio di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *