L’aumento del QI di chi fa Network Marketing

QI network marketing

Il Network Marketing aumenta il QI, non lo sapevi?

Per comprenderlo partiamo dalle basi: questo è un particolare tipo di promozione che remunera i propri clienti per il loro passaparola, sia direttamente che indirettamente, permettendogli di risparmiare e guadagnare in modo direttamente proporzionale con il loro impegno.

Questo tipo di attività richiede infatti una mentalità lungimirante e aperta a nuovi stimoli. Per questo motivo, chi lavora nel Network Marketing, lavora anche su se stesso, andando a sviluppare diverse capacità che gli permettono di aumentare il proprio QI.

Dopo aver spiegato cos è il Network Marketing e quali sono i vantaggi di un lavoro da networker rispetto a un lavoro da dipendente, in questo nuovo articolo vedremo perché lavorare nel Network Marketing aiuta a diventare più intelligenti.

Le competenze del QI nel Network Marketing

Competenza comunicativa

Tutti i lavori a contatto con il pubblico richiedono una certa competenza comunicativa, e nel Network Marketing queste abilità hanno ampio modo di svilupparsi nelle attività day-to-day.

intelligenza network marketing

Una comunicazione efficace ci rende più persuasivi, più affabili, e il suo sviluppo indica una maggiore capacità di articolare pensieri e parole. Tutto ciò indica un aumento del quoziente intellettivo, quantomeno per ciò che riguarda le competenze linguistiche.

L’importanza dell’empatia

La capacità di stringere relazioni è alla base del Nertwork Marketing. In un contesto in cui anche le relazioni si sono digitalizzate, creare la propria rete diventa ancora più difficile.

Ecco perché l’empatia è una delle cosiddette soft skills che un networker deve allenare.

Mettersi nei panni dei nostri clienti, capire i loro bisogni e desideri, ci aiuta non solo a creare il nostro network, ma a migliorare il nostro Quoziente Intellettivo.

QI vs Intelligenza emotiva

Come l’empatia, anche l’intelligenza emotiva assume un ruolo chiave per chi lavora nel Network Marketing.

Network Marketing Quoziente di Intelligenza

L’intelligenza emotiva, a differenza del quoziente intellettivo, è legata alla emozioni. E cosa c’è di più importante che comprendere le emozioni dei nostri clienti e collaboratori in un contesto dove “fare rete” rappresenta il fulcro del nostro lavoro?

Ci spinge a lavorare sulle nostre emozioni e su quelle degli altri e questo non può che avere effetti positivi sull anostra mente. Se infatti è vero che l’intelligenza emotiva non rientra nei classici test del QI, più in generale acquisendola, diamo alla nostra intelligenza una marcia in più.

Spirito di adattamento

L’anno appena trascorso ci ha insegnato quanto sia importante adattarsi. Tutti abbiamo sperimentato una nuova modalità di lavoro, lo smart working. Chi si occupa di Network Marketing, generalmente, non ha un ufficio e si trova a lavorare sempre in posti diversi, dovendosi continuamente adattare.

Dotarsi di spirito di adattamento implica rivedere i propri schemi mentali e modificarli in base alle mutevoli circostanze dell’ambiente che ci circonda. Questa è sin dagli albori dell’umanità la skill che più determina un’intelligenza ramificata. Adattarsi, oltre ad essere utilissimo nel network marketing, ha come conseguenza infatti una maggiore densità cerebrale e un aumento del nostro QI .

problem solving qi network marketing

Problem Solving e pensiero creativo

Lavorare in un contesto basato sulle relazioni implica essere responsabili di se stessi e del proprio lavoro.

Il Network Marketing è un settore che può dare molte soddisfazioni ma, si sa, le relazioni non sempre sono facili da gestire. Un networker che si rispetti impara a gestire da solo i problemi e a trovare una soluzione. Per farlo, è necessario aggiungere un po’ di creatività.
Ecco perché problem solving e pensiero creativo sono altre due caratteristiche fondamentali che chi lavora nel Network Marketing deve allenare, e giorno dopo giorno a giovarne sarà sempre il nostro QI!

Il Network Marketing, per sua natura, ci sprona a uscire dalla comfort zone. Che sia offline oppure online, dobbiamo metterci in gioco e relazionarci con quante più persone possibili. Il fatto di affrontare nuove sfide e uscire dalla zona di comfort ci porta a sviluppare nuove competenze mentali e, quindi, ci permette di allenare il nostro cervello.

3 motivi per cui le donne sono fatte per il Network Marketing

Donne nel Network Marketing

Il Network Marketing è emerso negli Stati Uniti negli anni ’40 e in quegli anni a poche donne era permesso di lavorare. Inizialmente infatti, a parte ruoli specifici dove le doti femminili erano indubbiamente riconosciute, alle donne era permesso quasi esclusivamente il ruolo di madri e casalinghe.

Oggi la disparità di genere esiste ancora, ma più che mai si può dire che stia pian piano svanendo. E’ successo tutto molto rapidamente, e il mondo ne ha tratto grande beneficio perchè di certo le donne hanno molto di più da offrire che delle “mani piccole” per la manifattura.

Ad oggi le donne ricoprono ogni genere di posizione,sia nelle imprese che nella sfera politica, e anche nel network marketing aumentano sempre di più le cosiddette “quote rosa”. Non solo, sempre più spesso ricoprono ruoli ai vertici della carriera, come il famoso caso di Stafania Lo Gatto

Speriamo che con questo articolo sempre più figure femminili decidano di entrare nel Network Marketing e sempre più uomini cerchino delle donne come loro dirette collaboratrici.

perchè le donne sono fatte per il network marketing

Ecco 3 motivi per cui le donne sono perfette per lavorare nel network marketing.

1. Sono più empatiche

In un settore dove il successo si basa più che mai sulla creazione di connessioni e di legami duraturi, le donne indubbiametne eccellono perché più avvezze a intrattenere rapporti sociali e umani in modo più confindeziale.

Non da meno, le donne sono rassicuranti, tendono a essere più emotive e possono toccare più efficacemente il lato sensibile e umano delle persone.

Inoltre, sono mediamente migliori nel coltivare le relazioni, oltre che crearle: mentre gli uomini vivono il lavoro come competizione per raggiungere maggiori profitti rispetto ad altri competitor, le donne sono più abili nella sottile arte della collaborazione.

2. Sono grandi leader

E proprio la capacità di collaborare e di stimolare la collaborazione tra i propri collaboratori rende le donne dei leader migliori, che premiano il gruppo invece che gli individui.

network marketing e donne

La loro empatia inoltre, tratto genetico delle donne, le porta a comprendere meglio cosa motiva i loro potenziali clienti e collaboratori, e sfruttano ciò che apprendono per entusiasmarli e spingerli nella loro stessa carriera.

Se a volte per una donna è più difficile mantenere l’autorità, è però decisamente avvantaggiata dal creare un ambiente stimolante, divertente e motivante per tutti, e in un network marketing non si può sottovalutare l’importanza di questi aspetti.

3. Sono un concentrato di energia

Sappiamo tutti che le donne sono più abili a fare multitasking. Come l’empatia, è una dote naturale sviluppata in millenni di evoluzione.

donne nel network marketing

Storicamente le donne infatti, allevando i figli, hanno imparato a riconoscere meglio il linguaggio del corpo per interpretare i loro bisogni. Allo stesso modo il loro ruolo di nutrici le ha costrette a sviluppare l’abilità di tenere sotto controllo i figli in “background”, durante altre attività.

Molte sono le donne infatti che, specialmente dopo aver avuto dei figli, si meravigliano di quante cose possano fare durante il giorno. E molte madri, oltre a prendersi molta più cura dei figli e ad essere “costrette” a fare anche da casalinghe, riescono addirittura a lavorare, e con grande efficacia per giunta!

In conclusione, benchè le doti che permettono alle donne di distinguersi nel mondo del network marketing e non solo siano molte più di tre, siamo certi che non serva un genio per capire che ogni network ha più che mai bisogno di un team ricco di figure femminili per una crescita sostenibile e a lungo termine.