Non devi essere bravo, devi essere esperto nel tuo campo.

E’ pieno di persone brave, ancora più pieno di persone incompetenti (si sa) ma qualunque sia la tua professione la vera differenza la fai essendo esperto.

Certo essere il migliore è un obiettivo ancora più ambizioso, ma di certo molto più complesso da raggiungere. Essere esperti invece è alla portata di tutti coloro che hanno una mentalità lungimirante.

Ma per essere esperto bisogna capire prima di tutto qual è il proprio settore, e spesso è meno scontato di quanto sembri.

Ad esempio un comico non vende biglietti, ma intrattenimento. Un cantante non vende canzoni, ma emozioni. E per quanto nel network marketing si sia tentati di identificare la propria professione con la vendita, o con il prodotto/servizio dell’azienda stessa, il nostro vero mestiere è il networker ed è su quello che ci dobbiamo concentrare.

Conceptual image of network marketing – male hand connecting the wooden cut circles with person icon on them.

Come diventare esperti del settore del Network Marketing?

Il Network Marketing si può dire che sia un mestiere che cambia nelle diverse fasi della vostra carriera, ne parleremo tra poco, ma alcune cose rimarranno sempre uguali.

Le basi

Per prima cosa dovrete sempre ricordarvi che il successo non viene regalato, né tanto meno piove dal cielo: va guadagnato nel tempo, con lavoro e molti sacrifici, ma quando lo raggiungerete la vostra vità avrà un’altro sapore.

Un altro elemento fondamentale è essere sicuri di sé (notare che non abbiamo detto apparire, ma essere) perchè è il terreno fertile su cui crescono i contratti, le amicizie e le collaborazioni.

Chi si fiderebbe di qualcuno che risulta incerto su se stesso?

E infine, dopo la costanza e la sicurezza, ci vuole umiltà, perchè ogni percorso di crescita nasce e cresce grazie alla capacità delle persone di mettersi in discussione. Nessuno è perfetto, ma chi è umile ci si può avvicinare.

Legge di pareto network marketing

Gli inizi

All’inizio è fondamentale la conoscenza profonda e precisa di cosa si sta promuovendo: il prodotto o il servizio è sicuramente un aspetto importante, ma imparate a non sopravvalutarne l’importanza perchè conoscere il prodotto o servizio non basta affatto.

Certo però se non saprete rispondere a delle domande sarà tutto più difficile.

Per questo usarli in prima persona vi aiuterà a conoscerli a fondo tanto da non temere alcun tipo di obiezione.

I progressi

Man mano che andrete avanti le persone non vi seguiranno per il servizio ma perchè si fidano di voi, dategliene modo.

Per fare questo dovrete di sicuro sviluppare un buon biglietto da visita: un discorso vero e sincero, ma soprattutto sintetico ed accattivamente, per far interessare gli altri al vostro prodotto o servizio, ma soprattutto a voi stessi.

Raccontare il proprio percorso su instagram di sicuro alimenterà il vostro personal branding, e questo vi tornerà utile man mano che la vostra carriera proseguirà.

Applicare con costanza i metodi insegnati dall’azienda sarà utile a non perdersi per strada, a evitare di sperimentare con pratiche inutili e soprattutto a velocizzare la propria carriera.

mentalità e cervello

La leadership

Arriverete presto ad uno stadio evolutivo del vostro percorso in cui la promozione sarà più vicina ad un ricordo che ad un lavoro.

Con il crescere della vostra struttura dovrete imparare a prendervene cura, a nutrirla, a guidarla come dei veri leader.

Oltre a raggiungere uno stadio di maggiore soddisfazione personale e professionale di sicuro otterrete molti più risultati lavorando sul vostro team piuttosto che facendo tutto da soli.

La chiave dell’imprenditoria e della leadership è saper delegare senza perdere il controllo, un equilibrio che svilupperete con lo studio e la pratica.

Inoltre, ma non meno importante, bisognerà ricordarsi dei valori fondamentali: lungimiranza, sicurezza, umiltà.

Perchè se anche ora siete al vertice della vostra struttura, avete ancora tutta la vita davanti. Un buon leader sa che imparerà più lui dal suo team di quanto loro impareranno dal leader.

Leadership e Network Marketing

Leadership per il Network Marketing

Rimanere ancorati all’attività di prima linea senza spingersi oltre la linea del leader, è uno degli errori più grandi che fa chi decide di intraprendere un percorso nel Network Marketing.

Considerarlo un secondo lavoro, una piccola rendita, senza cercare di migliorare le proprie qualità e senza considerare il successo che si potrebbe ottenere con il giusto impegno, è un limite che hanno la maggior parte delle persone, spaventate da tutto ciò che è nuovo e poco conosciuto.

Gli stimoli che si possono ottenere facendo questo tipo di mestiere sono davvero tanti, molti di più rispetto a un qualsiasi altro lavoro.
Nel Network Marketing sforzo e impegno vengono ampiamente ricompensati e grazie alla giusta dose di costanza e testardaggine è anche possibile raggiungere alti livelli, ma solo se si è disposti a diventare dei leader.

Tutti possono diventare bravi nella leadership ed è un obbiettivo a cui chiunque dovrebbe aspirare. Ma per farlo è necessario rivedere qualche aspetto del proprio carattere e sviluppare alcune doti ancora nascoste.

Credere nelle proprie capacità

Per fare progressi, sia da un punto di vista lavorativo che nella vita di tutti i giorni, è fondamentale prefissarsi degli obbiettivi ed avere la convinzione di poterli raggiungere.

Questo processo è l’autoleadership, una vera e propria sfida con se stessi.

Infatti non basta solo credere nelle proprie capacità, per diventare un bravo leader, occorre pianificare attentamente il lavoro e attenersi alle proprie regole. Essere leader di se stessi è il primo passo per diventare leader di un team.

Le parole possono aiutare, ma a fare la differenza sono i gesti e il carisma: mostrare agli altri – e a se stessi – le proprie abilità ed essere un esempio positivo e propositivo, è l’unico modo per dimostrare che si può essere una guida e non soltanto una pedina.

Dare sempre il giusto valore alle persone che si incontrano

Al mondo ci sono moltissime persone di talento, molte non si rendono neanche conto delle loro qualità o non sanno sfruttarle a dovere. Il compito di un buon leader è proprio quello di riconoscere le potenzialità dei suoi collaboratori, di spronare i migliori e di saper selezionare nuovi venditori che conoscano i segreti del Network Marketing.

Ascoltare, consigliare e incoraggiare i membri del proprio team sono le basi per una buona leadership.

Esprimere gratitudine ai membri del proprio team

Il Network Marketing non è un lavoro che si può fare da soli. Certo all’inizio bisogna contare solo su se stessi come in qualsiasi attività, ma solo collaborando con i membri del proprio team si potrà guadagnare veramente.

L’aiuto e la sintonia tra i vari membri sono fondamentali, non solo per ottenere i risultati desiderati, ma anche per poter andare avanti senza troppi intoppi.

Proprio per questo un leader deve saper ringraziare i suoi collaboratori: i successi ottenuti non saranno solo suoi, ma di tutto il gruppo. Un clima gradevole e gratificante stimolerà tutti a lavorare sempre meglio e a raggiungere obbiettivi sempre più difficili.

Il concetto è molto semplice e simile a quello di un qualsiasi sport di squadra: se il clima è gradevole, i giocatori vanno d’accordo e sono gratificati dal mister, le vittorie arriveranno con facilità.

Stesso discorso vale in senso opposto: se l’ambiente è malsano, si ricevono solo critiche e insulti, gli scontri saranno continui tra i membri della squadra e sarà pressoché impossibile vincere una partita.

Collaborare e aiutare il proprio team

Raggiungere bonus e alti livelli nel Network Marketing non significa assolutamente dover snobbare i propri collaboratori, anzi.

Se un membro del team è in difficoltà, teme di non raggiungere gli obbiettivi che si è prefissato o è semplicemente un po’ scoraggiato, dev’essere ascoltato, aiutato e seguito da un bravo leader, solo in questo modo sarà stimolato a continuare.

Occorre anche tenere in considerazione che le persone spesso non lavorano solo per soldi; soprattutto all’inizio quando, nonostante gli sforzi, sono davvero pochi i risultati economici che si ottengono.

Sapere di far parte di un progetto che funziona, motiva il membro di un team molto più di un premio in denaro.

Essere importante per la propria squadra, far parte di un gruppo omogeneo e ricevere riconoscimento e ascolto dal proprio leader, sono sicuramente motivo di gioia e soddisfazione.

 

3 motivi per cui le donne sono fatte per il Network Marketing

Donne nel Network Marketing

Il Network Marketing è emerso negli Stati Uniti negli anni ’40 e in quegli anni a poche donne era permesso di lavorare. Inizialmente infatti, a parte ruoli specifici dove le doti femminili erano indubbiamente riconosciute, alle donne era permesso quasi esclusivamente il ruolo di madri e casalinghe.

Oggi la disparità di genere esiste ancora, ma più che mai si può dire che stia pian piano svanendo. E’ successo tutto molto rapidamente, e il mondo ne ha tratto grande beneficio perchè di certo le donne hanno molto di più da offrire che delle “mani piccole” per la manifattura.

Ad oggi le donne ricoprono ogni genere di posizione,sia nelle imprese che nella sfera politica, e anche nel network marketing aumentano sempre di più le cosiddette “quote rosa”. Non solo, sempre più spesso ricoprono ruoli ai vertici della carriera, come il famoso caso di Stafania Lo Gatto

Speriamo che con questo articolo sempre più figure femminili decidano di entrare nel Network Marketing e sempre più uomini cerchino delle donne come loro dirette collaboratrici.

perchè le donne sono fatte per il network marketing

Ecco 3 motivi per cui le donne sono perfette per lavorare nel network marketing.

1. Sono più empatiche

In un settore dove il successo si basa più che mai sulla creazione di connessioni e di legami duraturi, le donne indubbiametne eccellono perché più avvezze a intrattenere rapporti sociali e umani in modo più confindeziale.

Non da meno, le donne sono rassicuranti, tendono a essere più emotive e possono toccare più efficacemente il lato sensibile e umano delle persone.

Inoltre, sono mediamente migliori nel coltivare le relazioni, oltre che crearle: mentre gli uomini vivono il lavoro come competizione per raggiungere maggiori profitti rispetto ad altri competitor, le donne sono più abili nella sottile arte della collaborazione.

2. Sono grandi leader

E proprio la capacità di collaborare e di stimolare la collaborazione tra i propri collaboratori rende le donne dei leader migliori, che premiano il gruppo invece che gli individui.

network marketing e donne

La loro empatia inoltre, tratto genetico delle donne, le porta a comprendere meglio cosa motiva i loro potenziali clienti e collaboratori, e sfruttano ciò che apprendono per entusiasmarli e spingerli nella loro stessa carriera.

Se a volte per una donna è più difficile mantenere l’autorità, è però decisamente avvantaggiata dal creare un ambiente stimolante, divertente e motivante per tutti, e in un network marketing non si può sottovalutare l’importanza di questi aspetti.

3. Sono un concentrato di energia

Sappiamo tutti che le donne sono più abili a fare multitasking. Come l’empatia, è una dote naturale sviluppata in millenni di evoluzione.

donne nel network marketing

Storicamente le donne infatti, allevando i figli, hanno imparato a riconoscere meglio il linguaggio del corpo per interpretare i loro bisogni. Allo stesso modo il loro ruolo di nutrici le ha costrette a sviluppare l’abilità di tenere sotto controllo i figli in “background”, durante altre attività.

Molte sono le donne infatti che, specialmente dopo aver avuto dei figli, si meravigliano di quante cose possano fare durante il giorno. E molte madri, oltre a prendersi molta più cura dei figli e ad essere “costrette” a fare anche da casalinghe, riescono addirittura a lavorare, e con grande efficacia per giunta!

In conclusione, benchè le doti che permettono alle donne di distinguersi nel mondo del network marketing e non solo siano molte più di tre, siamo certi che non serva un genio per capire che ogni network ha più che mai bisogno di un team ricco di figure femminili per una crescita sostenibile e a lungo termine.