4 Regole Essenziali per Coltivare il Proprio Brand Personale

Le regole del Branding, offline e online

Quante volte hai cercato il tuo nome su Google?

Alcuni lo fanno spesso, altri non l’hanno mai fatto, ma quasi tutti hanno cercato il nome di qualcun altro, e sicuramente molte persone hanno cercato il nostro.

Basta uno sguardo per farsi un’idea di una persona e nel mondo digitale basta una ricerca, quindi la domanda è: che idea si fanno gli altri di te?…

Reputazione

Con una buona reputazione avrai più opportunità nella vita, più influenza sulle tue cerchie e più persone attorno. E per crearsi una reputazione la parola chiave è affidabilità.

Sei puntuale? Coerente? Professionale? Dici sempre la verità? Porti informazioni di valore?

4 regole del digital branding

Senza affidabilità la reputazione non potrà che essere negativa, e i risultati saranno certamente disastrosi.

Identità vs Immagine

Ma credersi affidabili non è abbastanza.

Ciò che crediamo di noi, la nostra identità, non sempre è allineata alla nostra immagine: ciò che pensano gli altri di noi.

Per migliorare quest’ultima dobbiamo avvicinare la nostra identità a ciò che vorremmo fosse la nostra immagine. Dobbiamo imparare a osservarci, non solo ad agire senza riflettere.

“Pensa due volte prima di parlare

Identità Digitale

Oggi il Personal Branding è fortemente influenzato dal Digital Branding, la tua reputazione online:

  • le foto e i contenuti che pubblichi  su Facebook
  • le reazioni e commenti ai post di altri
  • le pagine che segui
  • il tuo sito web
  • le interazioni con gli amici via chat

Il vantaggio dell’Identità Digitale però è che hai modo di plasmarla da zero.

come aiutare un brand sui social

Puoi prenderti la calma di riflettere prima di condividere qualcosa o rispondere a un commento, e il più grande vantaggio al tuo fianco è che lavorerà per te anche quando non ci sarai.

“Internet non dorme mai

D’altro canto però una volta incisa la rete con delle immagini e pensieri, questi saranno indelebilmente presenti nell’etere di internet, perchè:

“Internet è per sempre

Quindi prima di pubblicare pensa 4 volte e segui questi consigli.

Le 4 Regole per Coltivare il Proprio Brand Digitale

1) Cura Facebook & Linkedin

I tuoi amici possono fungere da cassa di risonanza per le tue idee?

L’immagine profilo è adeguata all’immagine che vuoi trasmettere?

Sei iscritto a gruppi in cui poter scoprire informazioni di valore e in cui condividerne altrettante?

Segui le pagine e le persone giuste?

Le tue attività (post, like, commenti) servono a sfogare i tuoi sentimenti o a creare la tua immagine?

Queste le domande da porsi prima di pensare alla propria Identità Digitale.

2) Condividi solo post ragionati

Per far crescere la tua Immagine e Identità Digitale è fondamentale essere coerenti. Un fumatore che condivide post contro il fumo non viene preso sul serio da nessuno.

Allo stesso tempo la chiarezza è importante per non generare incomprensioni ed è molto funzionale per creare dibattiti.

Ultimo ma non per importanza: è fondamentale condividere post veri e utili a chi li vede. Condividere per sbaglio una fake news rovinerà la tua reputazione e affidabilità.

3) Specializzati

Un post utile su un argomento serve a poco. Un post utile al giorno sullo stesso argomento cambia le regole del gioco.

“La persistenza batte il talento

Alle persone piace farsi i fatti degli altri, quindi dagli in pasto la tua passione. Che sia la cucina, il decoupage, la programmazione o l’arredamento, l’importante è distinguersi dagli altri!

4) Diventa un Maestro dei Commenti

  • Fai attenzione all’ortografia
  • Sii sintetico ma esaustivo
  • Sii altruista e generoso
  • Sii propositivo
  • Sii autentico

I commenti sui giusti post sono uno dei migliori modi per farti vedere, ma alle spalle ci va una presenza web allineata alla tua immagine.

Inizia ora a creare la tua immagine online, rimarrai sorpreso dei risultati.

Come aiutare i tuoi brand preferiti

(il segreto è al fondo)

Oggi tutti i brand sono sui social network, questo per tre ragioni principali:

  • essere più visibili e raggiungibili da nuove persone
  • rimanere in contatto con i vecchi e nuovi clienti
  • regalare contenuti interessanti ai propri follower

Chi sviluppa quindi una buona presenza sui social, parliamo soprattutto di Facebook che è indubbiamente il più usato nel mondo, cerca di creare relazioni sempre più strette coi propri clienti, perchè la fedeltà ha un valore indubbiamente altissimo.

Grazie ai social le aziende si sono umanizzate, non sono più entità di puro lavoro, fatturato, statistica e produttività. Desiderano relazionarsi coi propri utenti, sapere cosa pensano, aiutarli nelle difficoltà ed educarli dove è giusto.

come aiutare un brand sui social

Il contenuto è il Re

Questa frase tipica del marketing di oggi significa solo una cosa: l’unico modo per avvicinarsi ai propri clienti, passati o futuri, è fornendo pubblicamente, gratuitamente e liberamente contenuti interessanti, utili, belli. E non per ottenere un like che ha un valore effimero, ma solo per dare. Oggi, prima dai, poi forse riceverai, ma non importa, perchè proprio nel dare sta la soddisfazione. Ma cosa è cambiato?

Inizialmente i post di un profilo e di una pagina avevano la stessa importanza. Se quindi mettevi like ad una pagina vedevi tutte le sue condivisioni nella tua Home, proprio come per i profili dei tuoi amici. Un po’ per volta questo rapporto è cambiato, mostrando sempre tutti i post dei tuoi amici, ma riducendo la percentuale di utenti a cui vengono mostrate le condivisioni delle pagine.

Le % di visibilità

Fino a poco tempo fa, ogni post di una pagina veniva mostrato inizialmente a solo il 6% degli utenti che avevano messo “mi piace”. Da poco questa percentuale è ancora diminuita, per spingere le pagine a spendere in advertising e post sponsorizzati.

facebook post boost per aumentare la visibilità

Questo accade anche perchè Facebook vuole mostrare solo i contenuti migliori, quelli che ottengono più “like”, commenti e condivisioni, perchè evidentemente sono giudicati validi dagli utenti della pagina. Infatti, maggiori sono le interazioni ad un post, maggiore è la percentuale di follower a cui viene mostrato.

Come aiutare i tuoi brand preferiti?

Se credi che la pagina del brand taldeitali stia facendo un buon lavoro, puoi ricambiare gratuitamente.

Loro hanno speso tempo e risorse, ricerca e giudizio, per creare contenuti che potessero piacerti. Se ci riescono, metti mi piace o una reazione, ma soprattutto commenta. Se l’azienda tiene davvero ai suoi utenti riceverai anche una risposta. E se vuoi puoi anche condividere.

reazioni facebook sono interazioni

 

(quale di queste reazioni è stata tolta da facebook?)

Più interazioni ci sono, più persone che già seguono la pagina vedranno il post. Se nessuno interagisse, quel valido contenuto rimarrebbe visibile a quel mero 6% dei fan, un vero peccato.

Quindi inizia commentando questo articolo, e se hai voglia fallo leggere ai tuoi amici: condividilo 🙂