Skip to content
onda-parziale-inferiore-600-px-gradiente-.png

Ora legale: quando cambia? Perchè si cambia? A noi non cambia!

Perchè cambio ora legale

L’ora legale cambierà nella notte tra sabato 27 e domenica 28 marzo.
Le lancette verranno spostate avanti di un’ora, dalle 2 alle 3 di notte.

Abbiamo risposto alla prima domanda, ma resta da capire…

Perchè si cambia l’ora ogni anno?

A differenza dell’ora solare, che è dettata appunto dai cicli solari, l’ora legale è una convenzione nata agli inizi del ‘900 che sposta le lancette dell’orologio avanti di un’ora per diversi mesi dell’anno. E non tutti lo sanno ma questo accade per una ragione ben specifica.

Allontanandosi dall’equatore infatti la differenza tra le ore di sole estive e invernali è sempre maggiore. Vale a dire che sull’equatore una giornata ha sempre circa 12 ore di sole e 12 ore di ombra, sia in estate che in inverno. Andando verso nord invece le giornate estive si allungano e quelle invernali si accorciano. Andando verso sud accade invece il contrario.

Quando cambio ora legale

Perchè quindi spostare l’orologio avanti o indietro di un’ora? Per meglio approfittare della luce del sole.

In questi giorni prima del cambio infatti avrete notato che quando suona la sveglia (diciamo alle 7.00) il sole è già sorto e si irradia su tutta la città.

La sera invece, al contrario dei mesi estivi, cala ancora abbastanza presto qui in Europa. Quindi perchè non spostare la lancetta così da avere un’ora di luce in più la sera invece di sprecarla di mattina?

Certo è un vantaggio, ma questo semplice cambio ha un enorme vantaggio soprattutto in termini macroeconomici. Farà poca differenza sulla bolletta di un comune cittadino, ma per uno stato intero o addirittura per l’intera Unione Europea questo cambio si traduce in grandi risparmi energetici.

Eppure, l’ora legale è una convenzione che avrà presto termine

Questo è l’ultimo anno dell’ora legale?

La risposta non è certa, ma ogni anno l’UE avanza la proposta di abolire l’ora legale. Nonostante in vantaggi economici infatti questa convenzione, in un mondo ormai super globalizzato, porta anche problemi di coordinamento internazionale.

Pochi lo sanno, ma l’ora legale infatti non è adottata in tutto il mondo. Anzi viene usata quasi esclusivamente in Nord America e in Europa. Per tutto il resto del mondo l’unica ora che conta è quella solare e questo ogni anno porta in auge questo ciclico dibattito, ma quest’anno potrebbe essere definitivo.

Molti infatti sono i paesi che adottavano questo sistema, ma che col tempo hanno preferito abbandonarlo. Tra i più importanti ci sono proprio la Cina, l’India, la Russia e la Turchia.

dove ora legale

Ancora peggio, nel Nord America e in Australia non riescono a mettersi tutti d’accordo nemmeno all’interno dello stesso paese.

Inoltre il risparmio energetico, che un tempo rappresentava una percentuale considerevole della spesa energetica complessiva, nel mondo energivoro di oggi è una percentuale talmente piccola da fare davvero poca differenza.

Perchè non ci interessa?

Certo può essere un fatto curioso, interessante da raccontare ai propri amici, ma ai nostri clienti non interessa.

Se nell’arco di un estate normalmente si possono risparmiare fino a 100€ sulle bollette grazie all’ora legale, molti dei nostri clienti hanno già azzerato le bollette.

Che differenza possono fare 100€ in meno su una bolletta da 0€?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email